Come fare per...


VENDITA CON SENZA INCANTO

DOVE

Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari e Mobiliari (Piano 2°, Torre B).


COS'È

È la possibilità di acquistare beni immobili e mobili pignorati e per i quali è stata disposta la vendita. Per i beni immobili la vendita può avvenire a busta chiusa (vendita senza incanto) o all’asta (vendita con incanto).
Nel caso di vendita con incanto, entro dieci giorni dall’aggiudicazione all’asta (se il termine scade in giorno festivo viene prorogato al primo giorno lavorativo) chiunque può fare un’offerta di acquisto per un prezzo superiore di almeno un quinto a quello di aggiudicazione. In caso di aumento del quinto il Giudice indice una nuova asta. Per i beni mobili la vendita si può svolgere con o senza incanto senza preventivo deposito di offerta in busta chiusa.


CHI LO PUÒ RICHIEDERE

Chiunque ne abbia interesse: persona fisica o società ad eccezione del debitore esecutato.


COSA OCCORRE

  • Modulo E1 per la vendita con incanto o Modulo E2 per la vendita senza incanto reperibile sul sito internet della Tribunale e presso la Cancellerie delle Esecuzioni Immobiliari e Mobiliari
  • Fotocopia fronte/retro della carta d’identità;
  • Fotocopia del codice fiscale;
  • Estratto per riassunto degli atti di matrimonio o certificato di stato libero;
  • Certificato Camera di Commercio;
  • Dichiarazione d’offerta in aumento dopo l’incanto ai sensi dell’articolo 584 codice procedura civile (Modulo E5).

QUANTO COSTA

N° 1 marca da bollo da Euro 16,00 (per atti giudiziari).


TEMPO NECESSARIO

Da 2 a 5 mesi.