Come fare per...


ISTANZA RIABILITAZIONE A SEGUITO PROTESTI

DOVE

Presso la Cancelleria della Volontaria Giurisdizione (luogo di residenza o della sede legale del soggetto protestato).


COS'È

La persona che ha subito protesti può chiedere la riabilitazione presso il Tribunale competente territorialmente (in relazione al luogo del protesto - sede della Camera di Commercio). L'istanza va depositata trascorso un anno dalla data dell'ultimo protesto sollevato.


CHI LO PUÒ RICHIEDERE

L’interessato.


COSA OCCORRE

  • Nota di iscrizione a ruolo e ricorso (Modulo V11) reperibile sul sito internet del Tribunale o presso la Cancelleria della Volontaria Giurisdizione;
  • Il/I titolo/i in originale con verbale/i di protesto (allungo);
  • Dichiarazione del/dei creditore/i a carattere liberatorio di avvenuto pagamento in originale, con firma autentica perché documento da presentare ad un Ufficio Giudiziario [articolo 4 comma d) Legge 31 Dicembre 1996 n°675];
  • Visura a livello nazionale in originale attestante che nell’anno successivo dalla data della pubblicazione dell’ultimo protesto, non sono stati levati altri protesti;

Gli ultimi 2 documenti sono rilasciati dalla Camera di Commercio di Ancona.


QUANTO COSTA

  • Contributo Unificato pari ad € 98,00;
  • N°1 marca da bollo da € 27,00 per diritti di cancelleria;
  • N° 1 marca da bollo da € 11,06 per copia autentica.

TEMPO NECESSARIO

10 giorni circa.